username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gerardo Di Filippo

in archivio dal 23 nov 2005

09 marzo 1978, Benevento

segni particolari:
Il poeta degli angeli. Pubblicato in varie antologie, premiato in svariati concorsi letterari. Il mio contatto MSN è [email protected]

mi descrivo così:
Sono il poeta degli angeli, cerco di vivere con ciò che so fare meglio: scrivere e amare.

13 dicembre 2007

Impeto

C’è una frattura,
tra la rabbia e me,
che mi rende insonne.
Forse i miei occhi son troppo bassi,
o davanti a me c’è sempre
troppo spazio per i passi d’un altro.
Non saprei dire nulla,
se non che sento bollire ai polsi,
alle caviglie, allo stomaco, al cervello,
un cruento incontro con il prossimo.
Per ora tendo la mano,
porgo l’altra guancia,
ma solo per ora, solo fino a quando
il brivido continuerà.
È risaputo: le tempeste più impetuose,
sono accompagnate dalla quiete,
e quando non sentirò più quel brivido,
scatenerò furore anonimo e cieco,
su coloro che m’intralceranno.

 

03/09/2007

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento