username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gerardo Di Filippo

in archivio dal 23 nov 2005

09 marzo 1978, Benevento

segni particolari:
Il poeta degli angeli. Pubblicato in varie antologie, premiato in svariati concorsi letterari. Il mio contatto MSN è [email protected]

mi descrivo così:
Sono il poeta degli angeli, cerco di vivere con ciò che so fare meglio: scrivere e amare.

23 novembre 2005

Liberi d'amarci

La mia libertà sei tu quando cammini,

o posi per una fotografia mentre dai le spalle al mare.


Ti guardo,

scopro nuovi silenzi in me, nuove parole,

mi avvicinerei ai tuoi capelli per contarli,

per raccoglierli nelle mani,

ma ora tra le dita ho solo frammenti di sogni che scivolano e fanno male.


La mia libertà sei tu quando apri gli occhi,

e sorridi per una smorfia o per l’imbarazzo di una carezza.
 

Ti guardo,

ed è l’assoluto sentimento che provo per te,

a farmi paura,

perchè non si può dominare

ciò che è troppo grande e troppo forte.

 È quando ti guardo,

che mi sorprendo di quanto poco conosca me stesso,

perchè le stagioni mi passano dentro,

perchè le lacrime danzano.


La mia libertà sei tu quando mi chiudi in un abbraccio,

e sai che non andrò mai lontano da te,

perchè siamo liberi amore mio,

liberi di amarci.

Dal libro "...di Te e di altri angeli"

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento