username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gian Maria Volonté

in archivio dal 26 giu 2007

1933, Milano

1994, Florina, Grecia

segni particolari:
Sono stato uno dei pilastri del cinema italiano.

mi descrivo così:
Vi ricordo qualche film da me interpretato: "La classe operaia va in paradiso", "Per un pugno di dollari", "Todo Modo", "Sacco e Vanzetti", "Lucky Luciano", "Cronaca di una morte annunciata", "Il caso Moro". Un elenco che non finisce qui, che racchiude film che sono rimasti nella storia.

26 giugno 2007

Gian Maria Volonté dixit:

Essere un attore è una questione di scelta che si pone innanzitutto a livello esistenziale: o si esprimono le strutture conservatrici della società e ci si accontenta di essere un robot nelle mani del potere, oppure ci si rivolge verso le componenti progressive di questa società per tentare di stabilire un rapporto rivoluzionario fra l'arte e la vita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento