username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gianfranco Pacco

in archivio dal 22 set 2009

04 ottobre 1963, Trieste - Italia

segni particolari:
Peter Pan dai canestri alla montagna, passando per il palco e la scrittura.

mi descrivo così:
Geometra... a canestro su un palco... sempre a zogar come i fioi su una nuvola... scriver de tuto come in una favola...

23 ottobre 2009

L'equilibrista

Tutto si sussegue
come per follia
prove e luci
costumi e regia
musiche ed effetti
luci e magia


tutto svanisce
tutto fugge via
un istante ancora
e rimani solo
nasce una poesia…
e spicchi il volo


un’equilibrista senza rete
verso il pubblico
verso il suo vociare
e si va ad incominciare


Un telo da aprire
e quello che era prima
scompare

 

Ora ci sei solo tu…
c’è solo il tuo personaggio
che ti fa compagnia


scorre la storia
non si vede nulla
c’è solo il chiarore…
dei fari sulla folla


primo atto
non è ancora finita
sta andando bene
ma ancora non è vinta la partita


tutto scivola
il personaggio ti ha appoggiato
ormai sei in discesa
è lui che ti ha guidato


sta finendo lo spettacolo
che silenzio giù in platea
poco manca alla chiusura
e sapremo com’è andata
il personaggio ora va via
ha finito la serata


tutti guardano nel buio
tutti corrono a proscenio
è l’applauso che riunisce
è l’applauso
è il sereno

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento