username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gianni Quartarone

in archivio dal 24 lug 2008

17 luglio 1973, Torino

segni particolari:
Architetto, disegnatore, sceneggiatore e scrittore nel tempo libero.

mi descrivo così:
Cerco di mantenere fertile la creatività e lo spirito indagatore. Passerei le giornate a disegnare e scrivere, soprattutto sceneggiature e racconti surreali.

24 luglio 2008

La strada

La seguirò di certo
Quella strada che ho davanti
Così tortuosa e luminosa
Vorrei scoprire il sapore che ha

 

Sensazioni splendide
Mi accompagnano laggiù
E’ come una guida ormai
Che io non tradirò

 

Penso di poterci andare
Come un aquila in volo
Che cerca il giusto vento
Lasciandosi planare

 

Guardo avanti
La direzione è giusta
Non mi fermo
Il cielo è azzurro sopra me

 

Forse non so più
Se continuare a cercare
Ma se questa è la mia strada
Un giorno ne potrò gioire

 

A volte vorrei tornare
Ma ho perso la scintilla
Sono già in cammino
Ormai troppo lontano

 

Guardo l’orizzonte di fronte a me
Sono un granello di sabbia nel deserto
Ho mille bivi davanti
Non devo lasciarmi cadere

 

Non devi lasciarti cadere.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento