username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanna Nigris

in archivio dal 02 dic 2005

16 luglio 1950, Auronzo Di Cadore

segni particolari:
Dopo anni di sofferenze chiuse dentro di me sono riuscita ad esprimermi tramite la poesia. Ho pubblicato un libro con Aletti Editore http://www.mobbing-sisu.com/libro_poesie.html  ove sono raccolte alcune mie poesie. Le altre sono tutte in internet soprattutto nel sito http://www.mobbing-sisu.com

mi descrivo così:
Sono sensibile, adoro la poesia, la saggistica, la filosofia, la psicologia, l'arte in genere.

05 dicembre 2005

Un Angelo un sogno: Caribù

Questa mattina annunci e
sogni, immagini
di bimba e di folletti
mi hanno invaso l’anima
di una presenza misteriosa
e unica:
la tua, Angelo.
Una lacrima è scesa
dal mio viso.

Il tuo nome è Caribù,
piccola indiana di sogni e
di realtà sognate,
bimba forte e allegra,
bimba che invita
a sorridere
anche nei momenti
bui della mia triste vita.

Bimba con in braccio
un folletto, un folletto birichino,
capace anche di amore
verso chi lo necessita.
Il silenzio parla di te.

Bimba forte, decisa,
tramite di spirito infinito,
bimba che aleggia intorno
alla mia esistenza
scarna e cruda,
portando quel dolce
sorriso che solo un
Angelo può dare.

Bimba dolce e amabile
bimba che a volte canti e balli
intorno alla mia vita,
mi abbracci,
di un abbraccio
misterioso e forte,
portando via con te
ogni ansia, ogni dolore
e la tua luce
mi illumina la mente.

Bimba che mi racconti
in un orecchio
storie di folletti
e di boschi incantati,
di immense praterie,
di luci e ombre,
di nuvole azzurre,
di infinite libertà,
di creatività e illusione.

A volte birichina
ti nascondi, forse
è il folletto dispettoso
che gioca con noi
a nascondino.

Ma oggi ad un tratto
hai voluto prepotentemente
farmi ricordare
la tua presenza gioiosa,
il tuo allegro danzare,
la tua voglia di aiutare,
tramite il tuo prediletto.

E io accetto il tuo dono,
quello che tu mi vuoi dare,
con cuore leggero,
con cuore pieno
d’amore per te e
amore per la vita,
grazie a te, Caribù.

Ottobre 2004, dedicata al mio Angelo Custode

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento