username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Milazzo

in archivio dal 12 nov 2013

18 agosto 1933, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
A ottant'anni compiuti mi riservo ancora di curiosare nel mio "avvenire"! Per ora, e da pochi anni solamente, mi diverto a buttar giù deri versi... Troverò qualche cuore buono che li troverà gradevoli? Mi piacerebbe diventare famoso ma non piangerò se questo non accadesse! Ciao a tutti, miei cari!

12 novembre 2013 alle ore 12:34

camminiamo insieme...

 
Camminiamo insieme!
 
 
Vieni, scendi qui dentro
in fondo al cuore,
non aver paura,
qui c’è la musica che hai sempre cercato
qui c’è la fine che non hai mai trovato.
 
Serberò il tuo passo
sulla terrazza del mio cuore
e la dolce abitudine
del tuo alito sulla mia fronte.
 
Serberò la tua bella mano chiara
alla portata della mia luce
e le tue ginocchia audaci
vicino al mio desiderio…
 
Serberò l’oblio del tempo,
delle tue assenze, e la presenza
del sublime ricordo
di te e di me in cammino
verso il sole che domina
l’ombra fitta delle ginestre.
 
Mai privato di questo amore
il mio amore,
né di nessun amore del mondo
che mi riconduca al tuo cuore,
le mie parole si confondono
se i tuoi occhi danzano innanzi ai miei …
 
Il tuo bel sorriso
che riscopro in ogni tua movenza
io seguendoti lo incido in fondo al cuore.
Tu m’insegni il puro mestiere
d’essere felici,
il cuore addossato al tuo riparo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento