username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Salvatore Paddeu

in archivio dal 03 apr 2008

13 settembre 1978, Nuoro

mi descrivo così:
Amo leggere, scrivere piccoli racconti e poesie ma non so metterle in ordine.

18 aprile 2008

La compagna tristezza

Viali deserti, alberi spogli, pensieri tristi
scorrono tra semafori gialli,
volti foschi nel livido cielo di questa
città crudele, cinica creatura,
auto veloci
come il cuore impazzito.
Che tristezza, quei poveri alberi e
la mia vita trascorsa come fratelli
gemelli!
Palazzi incrostati nel corso degli
anni, compagni fedeli,
palazzi tristi e malinconici,
palazzi vuoti come un'anima morta,
alberi spogli,
la tristezza compagna.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento