username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Salvatore Paddeu

in archivio dal 03 apr 2008

13 settembre 1978, Nuoro

mi descrivo così:
Amo leggere, scrivere piccoli racconti e poesie ma non so metterle in ordine.

30 aprile 2008

L'amore sconfigge la morte

Muore lentamente chi evita una passione,
chi non si lascia trasportare dai sensi,
chi mette i puntini sulla "I" e preferisce
il nero sul bianco,
piuttosto che allo tsunami delle emozioni,
quelle che fanno scendere le lacrime,
proprio quelle che fan brillare gli occhi,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.
Muore chi non rischia la certezza
per l'incerto pur di inseguire un sogno,
chi non si permette, almeno una volta,
di fuggire dal suo tran tran.
Muore lentamente chi non legge, chi non viaggia,
chi non ascolta la musica,
chi non si mette in gioco.
Muore lentamente chi distrugge un amore,
chi non si lascia aiutare.
Muore chi si passa i giorni a lamentarsi,
della propria sfortuna
o della burrasca del mare,
chi abbandona un progetto prima del tempo,
chi non fa domande sugli argomenti
che non conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che l'essere vivi
richiede uno sforzo maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza,
ci condurrà a raggiungere
una splendida felicità
dolce ragazza dagli occhi azzurri,
io tuo compagno di vita
con gli occhi neroscuri ,
nella nostra casetta del monte
con il colore dei nostri occhi e
il verde del mare
in lontananza...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento