username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giulia Torelli

in archivio dal 01 mar 2015

matera

01 marzo 2015 alle ore 12:47

Non lo so che giorno è,
so solo che è un giorno vecchio,
come lo sarà domani
se non ci saranno
le tue mani sulla mia pelle
ad accendere gli attimi
e i tuoi occhi a raccontarmi le ore.

I tuoi occhi
che sanno raccogliere i miei
che ora sono seduti,
stanchi e appisolati nell'attesa
e gettano reti nel tuo amore
e instancabili
le raccolgono vuote

e sempre più affamati
rilanciano le reti della speranza
per raccogliere anche un solo attimo nuovo
affinchè dia luce a questi giorni
che uguali si ripetono
e sono vecchi,
sempre più vecchi senza di te.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento