username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giulio Nicolai

in archivio dal 07 mag 2007

20 settembre 1987, Massa (ms) - Italia

08 novembre 2011 alle ore 0:42

Cade la goccia

Cade, la goccia, cade.
Si fa strada tra irti ostacoli
e scivola quando può
tra la materia più varia.
Cade, la goccia, cade.
Spera che il cammino
sia privo di trappole
che ne fermino la corsa.
Cade, la goccia, cade.
Si spezza, si riunisce,
perde del suo per strada.
E quando sarà arrivata
non sarà più lei,
ma l'opaca figura
che il tempo ha disegnato.
Cade, la goccia, cade.
Non saprà mai cosa l'attende,
ed inutile è chiederselo,
ciò che l'aspetta
arriverà comunque.

Commenti
  • Matteo Cotugno nell'iterato cade un senso di determinismo legato alla consapevolezza della nostra condizione di essere umani, complimenti

    09 novembre 2011 alle ore 14:49


Accedi o registrati per lasciare un commento