username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giulio Nicolai

in archivio dal 07 mag 2007

20 settembre 1987, Massa (ms) - Italia

25 gennaio 2011 alle ore 16:41

La compagnia della solitudine.

Oscuro vortice sei tu,
spietata compagna,
silente mano che
stringe il mio cuore
all'improvviso,
e lo attanaglia con
possente vigore.
Come una goccia
di pioggia nata da
una giornata serena,
compari senza preavviso,
senza annunciare la tua presenza,
senza spiegarne il motivo.
E così tutto sembra più grigio,
privo di quel velo misterioso
che circonda la vita,
artefice di sfumature
pastello e colori intensi
che riempiono i nostri sensi
di genuine forze.
Compagna cara,
arrivi senza invito,
per ricordarmi ciò
che manca accanto a me,
e riesci nell'arduo
compito di presenziare
alla mia solitudine.
E turbi la mia anima,
che è combattuta
a causa della tua presenza,
ostile e amorevole allo
stesso tempo.
Aiutami, compagna severa,
a capire il tuo dono,
per non trovarmi incatenato
ad uno scoglio lontano,
aiutami, compagna inaspettata,
a far sì che domani
tu possa lasciarmi,
in compagnia di un altro cuore.
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento