username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giuseppe Gianpaolo Casarini

in archivio dal 02 lug 2012

25 aprile 1940, Milano - Italia

mi descrivo così:
Vecchio Chimico Industriale Corrosionista Pensionato Interessi per Storia-Arte-Letteratura-Viaggi-Teologia

29 luglio 2015 alle ore 10:46

Care bucoliche figure

Sì oggi ricordo un tempo antico mio,
dopo quei precisi tagli al sole l’erba
attendeva di diventare profumato
fieno e con sapienti e ben ritmati tocchi
le donne dai larghi cappellon di paglia
come formiche alacri a far da gara
silenziose quel falciato con un bastoncin
 a favorirne l’essiccazion smuovevan
e sotto l’ampio mantello dei gelsi grandi
generosi si godevano lì  dell’ombra alta
la frescura i mietitori le forze a ritemprare,
grilli e cicale coi loro canti rompevano
dei luoghi quel silenzio oggi in quei campi
s’odono soltanto acuti e meccanici rumori
perse nel tempo le care bucoliche figure
 

 
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento