username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giuseppe Gianpaolo Casarini

in archivio dal 02 lug 2012

25 aprile 1940, Milano - Italia

mi descrivo così:
Vecchio Chimico Industriale Corrosionista Pensionato Interessi per Storia-Arte-Letteratura-Viaggi-Teologia

28 settembre 2016 alle ore 9:14

Gocce di nebbia settembrina

 
Staman triste mi offro al giorno
con i  tristi tanti  miei pensieri
e par questo piangere il mio dolor
sentendo ma  poi gocce son solo
di nebbia leggera settembrina
verso di lei ecco le braccia tendo
cerco conforto alla disperazione
al brucior mio dei sentimenti
queste  dal palmo della man scivolan
via ma  ancor lì fermi e  lì fissi
nell’animo i tristi  pensier miei
qual gocce pesanti di una nebbia
della mente che da qui non scorron
e sempre qui stanno a tormentare
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento