username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Irene Pizzimenti

in archivio dal 28 nov 2005

??/??/19??, Palermo

mi descrivo così:
Silenziosa, testarda, amante dei piccoli ma costanti passi, osservatrice sorridente con forte empatia per il mondo tutto.

03 gennaio 2006

Ed io che t'amo

E’ quell’andare lento
dei ricordi che mi riveste l’anima
e’ quel sentirti a me vicino sempre
che rafforza ogni mia  attesa
è quel sentirti vivo accanto
che fa vissuto ogni mio rigo
E le tue mani che parlano nel buio
a vincere ogni scommessa dura
tenerezza memore di giorni mai finiti
carezza senza fine del tuo riserbo caro
- unione - senso ed essenza
di quel che si chiama vivere
E nel silenzio scorrono i miei giorni
tocco di vita è ogni oggetto che mi circonda
e questa casa vissuta sempre
con quel tuo unico  sapore addosso

Ed io che t’amo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento