username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ivana Innocente

in archivio dal 30 dic 2005

04 ottobre 1981, Ragusa

mi descrivo così:
Ironica

27 giugno 2006

Al mio dolce poeta

A te

misteriosa creatura...

Frusta

che esplode scoppiettante,

su lingue

di bestie sanguinanti.

Sento  caldo il tuo respiro

scorrere piano

sui fiumi marci della mia mente.

A te

che dolce

proteggi il tuo popolo...

disinvolto corri

anima d'un  poeta

corri...

Candida

la tua voce mi giunge

a rinnovar le mie colpe

di poeta corrotto.

La Luna ti ha creato

il sole illuminato

la violenza del mondo...

ti ha stroncato...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento