username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Katia Romagnoli

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Katia Romagnoli

  • 20 settembre 2010
    Sbuffa il vento

    Sbuffa il vento in mezzo ai petali di rose
    Rosse,che si lasciano cullare spandendo
    Un profumo mellifluo.

     

    Anche i maestosi gigli del giardino
    Questa sera si animano, trascinati
    In una danza gitana, che è un dolce
    Tedio per la mia vista.

     

    Rimbalza nei precipizi del mio cuore
    Il tuo nome, vivificando nel ricordo,
    la sensualità del tuo sguardo.

     

    Soffoco i brividi che attraversano la
    Mia pelle, come torrenti impetuosi,
    lungo il declivio di una collina, perché
    nulla può estinguere la mia sete di te.

     

    Il mio respiro si confonde con il tuo;
    le mie mani, indomite artefici di vita,
    scolpiscono nell’aria, dove echeggia
    la tua voce, due parole: mi manchi!

  • 28 giugno 2010
    Tace anche il mare.

    Affondo la mia anima
    Nel tuo sguardo repentino,
    come il sole beve la rugiada
    del mattino, come i raggi
    della luna baciano il mare
    scintillante.

     

    E non si ode più niente attorno.
    Tacciono i gabbiani reali,
    mentre si adagiano lievemente
    sulle onde schiumanti dei
    miei pensieri.
    Tace anche il mare, indomito
    Depositario di mille speranze,
    mai sopite, arcano, sconfinato
    simulacro di sentimenti
    ineffabili.

     

    La brezza della sera spande
    Nell’aria una melodia insolita;
    è il tuo nome, che un rombo di
    tamburi, cadenzato dalle
    vibrazioni del mio cuore,
    intona come una marcia
    di trionfo.
    Poi ancora tutto tace.

     

    Il fremito di un bacio fugace,
    come la folgore trapassa il buio,
    schiude a vita nuova la vermiglia
    corolla del mio cuore.