username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Lady P

in archivio dal 29 mag 2012

02 ottobre 1961, La Spezia - Italia

25 agosto 2012 alle ore 14:14

Paesaggi marini

Ostrica timida
non avvezza
a respiri violenti
quasi nascosta
in sabbia bianca di un chissà
Ondate
che arrivano piano
percepite da impulsi di echi
che generano nuove correnti
avvolte da alghe morbide
di serpenti marini

Labbra insinuanti
ritmicamente dolcissime
lente  di velluti
e violente di ardore soffuso
melodie contrastanti
quasi un abbraccio di sole
... E sciacquio di onde nei sensi
mareggiata di acque limpide
dai riflessi lunari
nastro bollente di carne
che fa sciogliere il ventre
esplorando le mie dune sommerse
flutti avvolgenti e sinuosi
a cercare coralli
nei miei fondali di femmina
e miraggi che non saprei dire

Sono
una cosa da bere
da sorbire godere  volere
degustare banchetto di sensi
dei tuoi
così vivi di vita
e affamati di anfratti nascosti
da svelare

Io
nuovo paesaggio marino
da esplorare  e gustare
spalanco orizzonti di oceani
sconosciuti al mio corpo
disciolti confini
per imprimere impronte di te
e di labbra voraci
come luna
a solfeggiare maree

..E l’ostrica piano si schiude
tavolozza
di un soave pennello
imparando il respiro
trattenendo gli umori avvampati
per donarteli dopo
dissetandoti  col divenire
di una linfa suadente
schiuma leggiadra di mare
che si infrange
approdando alla riva

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento