username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Laura Lapietra

in archivio dal 24 set 2017

02 maggio 1980, Bari - Italia

mi descrivo così:
Amante dell'arte in tutte le sue forme e colori.

21 maggio alle ore 15:33

Cammineró

Camminerò sul giaciglio del tuo animo per non far rumore coi battiti del mio cuore, nel rossore delle mie emozioni che tinteggiano le mie gote innocenti e bugiarde smentendo quella indifferenza, mentre provo a recitati come miglior attore sul palcoscenico della mia stoltezza! Camminerò piano per non oltrepassare quel filo sottile che mi lega a quella fragile idea che tu possa esser mia, rosa prediletta! Non solo nei mie sogni ma nei miei giorni! E poi continuerò a camminarti accanto invisibile come lo sono sempre stato, ma con molte altre lacrime in più da asciugare al chiarore della luna, per farle brillare di strana luce offuscata da una stordita agonia, che mi parla di te e di come non puoi immaginare che dolorosa è la profonda voragine abissale che mi separa da te, da te che adagi il tuo bel viso dall'altra parte dell'orizzonte dei miei sogni. Per questo io scelgo di camminarti un passo mille passi dietro di te, fino a perderti lentamente, e poi infinitamente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento