username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luca Gamberini

in archivio dal 29 apr 2008

30 maggio 1967, Bologna - Italia

segni particolari:
Ho una clessidra a inchiostro ne l'epitalamo

mi descrivo così:
Apprendista filologo

17 agosto 2011 alle ore 17:35

Dimorfismo marcato

Per te
per il tuo nome completo del quale non possiedo le chiavi dicotomiche.
Per te
che dedichi la tua vita a chi ha più bisogno di me.
Per te
che ti senti sola e mi vieni a cercare appena nessuno ti cerca.
Per te
che non  dici nulla perchè aspetti me se lui non c'è.
Per te
per la tua dose di veleno dopo il caffè.
Per te
che vorresti  "capire"  come fai a creare il tutto con un niente.
Per te
per la tua riga scritta che consumo con gli occhi anche se non c’è.
Per te
che mi tieni vivo nei tuoi corologici pensieri.
per te
che nascondi un segreto dolore
per te
per quando accendi la luce e la luce non c’è
Per te
per i tuoi silenzi che mi appiccicano alle pareti di pelle e vene.
Per te
perchè non mi hai mai baciato come io ho baciato te.
Per te
perchè l’ultima volta che ti ho vista è stata la prima.
Per te
che ogni tuo capello è una poesia.
Per te
che mi fai tremare, non di freddo.
Per te
che trasformi la musica in silenzio e il silenzio in musica.
Per te
che forse ridi e sei felice del mio morire piano piano.
Per te
per quando piangerai credendo che nessuno crede in te.
Per te.
Ricorda:
 
non farti mai raggiungere dal rumore
nel momento in cui mediti
su chi sei.

Non farti mai accompagnare dal silenzio
nel momento in cui conoscerai
chi sei.

Non farti mai superare da te stessa
nel momento in cui rumore e dolore
giocheranno con i tuoi guai.

Allora, solo allora!
Testa alta!
Per far volare anche le lacrime.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento