username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luca Gamberini

in archivio dal 29 apr 2008

30 maggio 1967, Bologna - Italia

segni particolari:
Ho una clessidra a inchiostro ne l'epitalamo

mi descrivo così:
Apprendista filologo

28 febbraio 2013 alle ore 15:00

Emilia

Sul tuo sguardo triste
una luce
che dice
come una candela
soffiata
da un vento
che porta
una voce
lontana
vicina al cuore.

Sul tuo sguardo triste
un accenno
di dolce
farcito
da tutte le cose
più buone.

Che
il cielo e la terra
non sono abbastanza,
spesso
t'ingombrano
formando
un vortice.

Di tutte
le stelle
che ho visto
brillare
tu sei,
come, l'ultima luna.

Trasalimenti e stanchezze.

La speranza
attende
e
ti chiama,
ha udito
sul tuo viso
una luce
che dice
come tante
candele
soffiate
tra
i coralli
di un Acquario.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento