username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luciano Ronchetti

in archivio dal 29 set 2018

03 novembre 1962, Taranto - Italia

mi descrivo così:
Non ho esperienza letteraria pregressa. Libero pensatore, poeta, appassionato di arte, musica, cinema (e altro ancora) nonché "venditore di parole" (in genere, però, alle belle donne, ed anche a quelle meno belle, le regalo!) a cui piace scrivere di tutto - e su tutto: cittadino del mondo intero!

08 giugno alle ore 17:51

Pillole di controcultura - Welcome to the machines (serenata delle macchine)

                                                                          L'alienazione è finita...
                                                                          benvenute le macchine,
                                                                           "benvenuto alle macchine"

Robot meccanico, computer fatto dall'uomo, ama la tua macchina.
I tempi cambiano: i tempi sono già cambiati!
Dici che non c'è nulla di buono eccetto le cose naturali.
...Sei pazzo; l'ortica è una pianta naturale,
perchè non ne metti un po' nel tuo cibo?
Non mi frega un cazzo se dentro c'è una marea di chimica
basta che la mia insalata sia fresca.
I tempi cambiano: i tempi sono già cambiati!
Può darsi che i conservanti ti stiano conservando bene,
penso che questa è una cosa che stai trascurando: robot.
Sei innamorato? 
Sì, l'hai trascurata per davvero.
Robot meccanico, computer fatto dall'uomo, io amo la sua macchina.
Benvenuto robot, benvenuto computer: fatti dall'uomo;
L'uomo è morto: viva le machine!
Welcome to the machines.
 
Taranto, 13 novembre 2017.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento