username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luciano Rosario Capaldo

in archivio dal 29 set 2018

30 agosto 1955, Potenza - Italia

05 novembre alle ore 11:43

Rughe

Rughe
 
Ma perché preoccuparsi;
le rughe agli occhi son la mia memoria.
Sono la strada che seguono le mie lacrime
Lacrime sempre più amare!
O forse sono le lacrime che solcano il viso,
regalandoci le rughe.
Si…. regalandoci le rughe!
Come dire che  non esiste memoria senza lacrime
Non esiste viso senza rughe .
Il mio viso è memoria.
Le stesse rughe si aggrovigliano come matassa
sul mio cuore ormai stanco ma non vecchio
pulsante ma pieno del sale delle  lacrime
che hanno riempito la mia vita.
Voglio sempre che i  tuoi occhi chiusi incontrino i miei.
Voglio che le mie rughe continuino le tue.
Bene,  voglio uno spazio fra queste rughe
Voglio che adesso solchino l’oblio.
(Luciano Capaldo)
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento