username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Lucilla Ardissone

in archivio dal 06 feb 2012

11 settembre 1964, Napoli - Italia

mi descrivo così:
Riflessiva, sportiva, vitale.

07 febbraio 2012 alle ore 14:40

Corpo zavorra

Corpo zavorra,
bello o brutto,
leggero o pesante
ci tiene incatenati al suolo.
I pensieri alti cadono per la forza di gravità
e tutto diventa basso, tangibile, materiale.
Niente può essere perfetto in questo involucro ingombrante
che ci delimita in uno spazio troppo circoscritto,
in netta contrapposizione con ciò che si cela dentro,
capace di voli infiniti.
Di quest'eterno dualismo noi siamo le vittime,
belle fuori e brutte dentro,
brutte fuori e belle dentro,
belle fuori e dentro,
brutte fuori e dentro.

Commenti
  • Silvia De angelis Particolari considerazioni, messe abilmente in poesia, su cui ci si sofferma con piacere....

    07 febbraio 2012 alle ore 17:02


Accedi o registrati per lasciare un commento