username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luigi Nicolì

in archivio dal 19 set 2012

21 giugno 1971, Lecce

segni particolari:
Io sono un Dubbio che Vive in un Mondo di Dubbi Dubbiosi.

10 febbraio 2013 alle ore 16:57

SOLDATO

RIMASE QUELLA NOTTE NASCOSTO LI' NELL'ERBA
CON GLI OCCHI FISSI AL CIELO E IL CORPO STESO A TERRA
PENSAVA A QUEL CHE ERA...A QUEL CHE POI SARA'
UN UOMO CHE COMBATTE PER LA SUA LIBERTA'.

E VIAGGIA QUESTO MONDO...E GIRA,GIRA,GIRA...
PAURE DISGRAZIATE IN QUESTA NOTTE NERA
SBANDIERI LA TUA VITA CHE ARDE DI SPERANZA
SENTIERI PALUDOSI E PIEDI SCALZI AL VENTO.

GIOIOSA LA TRISTEZZA RIGURGITA IL PASSATO
DI UN MONDO GIA' VISSUTO...DI UN MONDO GIA' FREGATO
E CHIARE LE SUE ACQUE...PULITE COME L'ARIA
RISPLENDONO DI LUCE CHE ACCECA GLI OCCHI SUOI.

RIMASE QUELLA NOTTE E MILLE ALTRE ANCORA
NASCOSTO LI' NELL'ERBA ACCANTO ALLA SUA PAURA
SOGNANDO QUEL CHE ERA...QUEL CHE MAI PIU' SARA'
LA VITTIMA DELL'ODIO DI QUESTA UMANITA'.....

E ADESSO NEL SILENZIO DI UNA STANZA OSCURA
RIMANGONO SOSPESE LA GIOIA E LA PAURA
NASCOSTA IN UN CASSETTO... LA STORIA DI CHI ERA
LA STORIA DI UN SOLDATO......E DELLA SUA BANDIERA.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento