username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Marcello Macrì

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Marcello Macrì

  • 29 dicembre 2015 alle ore 14:09
    L'inverno.

    L'inverno è la fiamma di un ceppo ardente che riscalda la stanza piena di ricordi. 
    Il calore ruba il sapore della cucina e risale dalla canna fumaria polverosa. 
    Il vapore percorre tiepido i tetti delle case coperti di coppi mossi dal vento.
    L'umidità scivola dentro la grondaia di metallo e s’insinua tra i ciottoli della strada rotta dalla radice dell’albero appena potato. 
    La pioggia rumorosa della notte trascorsa viene riscaldata dal timido sole mattutino e cristallina cade dalle poche foglie rimaste, donando energia a chi la ricambierà, domani, in calore. 
    L'inverno è scoppiettio, rimbombo, sibilio, stillicidio, l'inverno è rumore passato.

     

  • 25 ottobre 2011 alle ore 12:38
    S'i fosse

    S'i fosse fuoco, arderei 'l mondo;
    S'i fosse acqua, beh mi disseterei!