username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 11 ago 2021

Marco Bergamasco

29 marzo 1976, Bergamo - Italia
Mi descrivo così: Adoro l'erotismo e scrivere citazioni erotiche e d'amore

elementi per pagina
elementi per pagina
  • domenica alle ore 23:46
    Lettera d'amore

    Ce l'hai fatta a raggiungere la fine. Con il mio cuore fra le mani. Grazie. Per averla raggiunta indenne, per aver trattato con tenerezza la parte più delicata di me. Siediti, respira, chissà che stanchezza. Lascia che ti baci le mani , gli occhi , avranno carenza di dolcezze . Ti mando tutto il mio zucchero , non sarei in nessun dove e non esisterei se non fosse per te . Tu mi hai aiutata a diventare la donna che volevo essere , ma che avevo troppa paura di essere. Hai idea del miracolo che sei , di quanto sia stata una delizia , di quanto lo sarò sempre. Mi inginocchio a te , dicendo grazie.. Mando il mio amore ai tuoi occhi , possano sempre vedere il buono nelle persone , e possa tu esercitare la bontà... Possiamo solo noi considerarci una cosa sola , possiamo noi essere nell'altro che amanti di tutto ciò che l'universo ha da offrire. E possiamo sempre restare sulla terra , mettere radici , con i piedi piantati saldamente al suolo.... - lettera d'amore da me a te

     
  • 08 settembre alle ore 23:18
    Una vita con te

    Sono arrivato alla conclusione che vorrei una vita con te, una vita felice, fatta di piccolezze e non di esagerazioni, di semplicità, solo io e te.
    Vorrei svegliarmi di notte, dopo aver avuto un incubo, e girarmi e sapere che ci sei tu, lì, pronto ad abbracciarmi e a dirmi che va tutto bene.
    Vorrei svegliarmi la mattina con il profumo del caffè, sedermi e fissarti mentre fai cadere un po' di zucchero sul pavimento.
    Vorrei stare con te sul divano a guardare le partite in TV, con i pigiami giganti e le coperte calde.
    Vorrei guardare un film con te, pur essendo consapevole del fatto di non guardarlo tutto e che arrivato a metà iniziamo a guardarci e iniziamo a baciarci e poi a fare l'amore.
    Vorrei piangere e trovare la tua spalla e la tua mano che asciuga le mie lacrime. Vorrei viaggiare con te per tutto il mondo.
    Vorrei provare nuove emozioni, ma solo con te.
    Vorrei te. Ieri, oggi e domani. E per sempre.

     
  • 03 settembre alle ore 18:26
    Tanto tempo fa, ho scelto te.

    Tanto tempo fa, ho scelto te.
    Da quel momento , ogni giorno , ogni minuto, ogni ora , ogni qualcosa che forma un giorno io continuo e continuerò a scegliere sempre te.
    Forse sarà per il fatto che ti ho amato, forse sarà per il fatto che mi sono innamorata, forse sarà anche il fatto che i miei occhi non riescono a vedere oltre.
    Continuo a sceglierti, perchè quando mi guardi lo fai in un modo differente dagli altri.
    Continuo a sceglierti perchè so tutto di te, anche le più piccole cose, anche i più piccoli difetti,pregi, delle cose che ami o meno.
    Continuo a sceglierti, perchè le tue braccia sanno fare il loro lavoro, mi sento al sicuro, al caldo, protetta.
    E infine….
    continuerò a sceglierti perchè solo tu , mi fai sentire l'unica fra tante.

     
  • 31 agosto alle ore 23:23
    Ci penso , ci penso bene

    Ci penso, ci penso bene, e arrivo alla conclusione che voglio fare tutto con te. Voglio svegliarmi la mattina con i tuoi occhi che mi guardano e tu che mi dici ‘quando dormi sei bellissima’ e io che arrossirò come faccio sempre davanti a complimenti troppo grandi per me. Voglio alzarmi dal letto con te che mi prendi in braccio e mi porti in cucina dove insieme ci prepariamo una di quelle colazioni che solo noi, immagino, sapremo fare. Una colazione particolare, dove al posto del latte con i biscotti ci sarà solo tanto amore. Voglio andare a fare la spesa con te, voglio andare in giro in macchina con te, senza una meta. Voglio pranzare con te mentre ridiamo, voglio bere una tazza di thè con te, mentre ci baciamo. Voglio fare le mie facce buffe con te. Voglio mettermi sotto una grande coperta e guardare un film, voglio provare anche a fare i pop-corn con te. Voglio provare a fare tutto con te. Sempre e solo con te. Voglio addormentarmi con i tuoi baci sul collo, con te che mi fai le carezze sulla schiena, con te che mi accarezzi i capelli. Voglio davvero fare tutto con te, e adesso che ci penso, solo e soltanto con te.

     
  • Quando aspetti un messaggio che non arriverà mai, quando aspetti che le persone ti capiscano, quando aspetti che le persone smettano di ferirti.. ricorda che tu vali molto di più di un semplice “aspettare”

    Ricorda che non si può aspettare qualcuno, qualcosa all’infinito e che se ci mette tanto tempo ad arrivare evidentemente è perché bisogna andare oltre, guardare avanti

    Non è essere cattivi dire basta, è semplicemente rispettare se stessi e avere il desiderio di trovare la felicità… altrove!

     
  • 18 agosto alle ore 10:59
    Sono solo a metà strada

    Sono solo a metà strada
    Per favore non fermarti
    Ho bisogno di sentirmi di nuovo intero
    essere una donna completa
    per sentire ogni parte della mia femminilità
    Ho bisogno di quel formicolio elettrizzante
    quello che manda i brividi caldi
    sopra la mia morbida pelle integrale
    quello che mi lega insieme
    in un magnetico casino di passione
    Sento la tirata della tua voglia
    avvicinandomi, avvicinandomi
    Mi sta richiamando all'oscurità
    tu la luce che brilla
    scintille calde che ci fondono insieme
    Do tutto a te volentieri
    non trattenendo nulla di disordine
    esplodendo pezzi frammentati
    regno esplode ancora e ancora
    finché non sarò solo polvere, un sussurro nel tempo...

     
  • 13 agosto alle ore 19:40
    Nelle profondità infuocate dell'inferno

    Un tempo,
    nelle profondità infuocate dell'inferno,
    un angelo premeva le sue delicate dita
    sul petto dei diavoli.

    Mentre le braci calde
    si sono sbattute
    e si sono abbattute
    sotto i suoi piedi,
    lei ha promesso di amarlo
    come solo un angelo poteva fare.

    Nel profondo della sua anima empatica
    ha visto la luce
    che attraversava la facciata del buio.

    Mentre i suoi piedi baciavano la rugiada mattutina,
    lei sussurrava dolcemente all'orecchio,
    le favole sono vere.

     
  • 12 agosto alle ore 17:20
    Un giorno tutto è cambiato

    Un giorno tutto è cambiato, il desiderio che un tempo possedevo è tremolato prima del mio riflesso. La mano potente, una volta, con cui ho spinto così senza sforzo la mia magia è diventata debole e stanca.
    Le parole, volteggiano ancora nella mia mente, trascendendo fino alle profonde profondità della mia anima nell'infuriata tempesta che inibisce il mio corpo.
    Le profondità delle mie parole non si possono leggere semplicemente su un pezzo di carta, il loro significato rappresenta chi ero una volta, chi sono e chi sarò. Il vero potere si ottiene, non nelle parole stesse, piuttosto negli spazi tra loro.

     
  • 12 agosto alle ore 13:11
    Sognare

    Sognare: concedetevi il momento in cui il mondo intorno a noi cesserà di esistere. È nel momento o nei momenti di tempo che non ci sono barriere e la distanza è irrilevante.
    In questi momenti siamo liberi di muoverci liberamente, liberi di agire, liberi di essere chi siamo veramente senza persecuzione o giudizio. Succede quando poso la testa sul cuscino, è quello stato perenne di calma interiore.
    Senza preavviso la mia mano afferra la tua, corriamo selvaggi attraverso i verdi pascoli aperti. La rugiada della sera bacia i nostri piedi nudi saturandoli completamente mentre corriamo con sconsiderato abbandono.
    In quel momento possiamo essere chiunque o avere qualsiasi cosa, arde il fuoco della passione pura, dentro quelle fiamme ruggenti troviamo la consolazione l'uno con l'altro. Quelle fiamme che definiscono la nostra passione, il nostro amore, il nostro impegno reciproco non si spegneranno mai.
    All'interno di questo tempo ci completiamo a vicenda, senza distanza o barriere senza limiti, questo è il nostro tempo mentre i cieli notturni sono illuminati sotto il baldacchino di stelle che ora sono la nostra luce guida.
    Ti sfido, sogna me, sogna noi, sogna quel piccolo pezzo di speranza che definirà chi sei e chi desideri essere. Ricorda solo che quando chiudi gli occhi, ti troverò...

     
  • 11 agosto alle ore 22:07
    Io lo conoscerei

    Io lo conoscerei 
    Solo dal tocco, dal suo profumo,
    Lo conoscerei ciecamente, 
    Tra l'altro respira, 
    Dal suono dei suoi passi, 
    riconoscerei la mia anima nel
    a metà del mormorio, 
    Tempeste che provocano, in pieno silenzio,
    Tu lo saprei
    Anche con l'ultimo battito di
    Il mio cuore

     
  • 11 agosto alle ore 21:21
    Vola Farfalla vola....

    Tranquillamente lei aspetta
    Nascosta sana e salva dentro il suo bozzolo
    Al riparo come se reincarnato da un passato di dolore e dolore
    Aspettando che il suo tempo fiorisca
    Fuggi dalle tue pareti di sicurezza
    Vieni fuori e vedi il panorama
    Lascia che il mondo ti veda per tutta la tua gloria
    bella farfalla che sei
    Il mondo è tuo ora
    Nessuno può trattenerti
    Dimentica le lacrime del tuo passato
    Vola sulla brezza del tuo contenuto
    Prendila bella farfalla
    Vola libera e sii chi sogni di essere
    Concediti la tua libertà
    È il tuo momento per te, sii tutto ciò che sei
    Vola bella farfalla, vola

     
  • 11 agosto alle ore 21:16
    Desideri e Segreti

    Desideri segreti, li possediamo tutti eppure pochi ammettono la loro esistenza, ancora meno osano trascendere gli abissi proibiti di tali piaceri primordiali.
    Questi desideri, o scegliamo di abbracciare o neghiamo le loro esistenze. Spesso non è una scelta che facciamo per noi stessi, è presa, senza preavviso, inaspettatamente da chi ci ha scelto consegnandoci sulla terra proibita della passione sfrenata.
    Quando si verificheranno simili connessioni, impotenti a negare la loro esistenza sarai. Combattilo, negalo, puoi ancora alla fine, quando sceglierai il tuo mondo diventerà suo.

     
  • 11 agosto alle ore 16:10
    Perso nel giardino dei morti

    Perso nel giardino dei morti
    un'unica anima respira ancora
    un cuore solitario piange lacrime silenziose
    non desiderare più di essere tra i vivi

    Lei aspetta che arrivi il suo momento
    il suo mondo si è frantumato, il suo cuore si è scheggiato
    tutto quello che le è stato portato via
    Lei ha completamente chiuso con questo mondo

    Non voglio altro che andarmene
    ma non ha la forza di andare
    Lei è già morta dentro
    Lei sta semplicemente aspettando che il tempo ti raggiunga
    si è fatta a casa
    tra chi non può ferirla
    qui, persi nel giardino dei morti...

     
elementi per pagina
  • 23 agosto alle ore 16:16
    Sono stanca...

    Come comincia: Sono stanca di essere trattata male e di non essere compresa.
    Sono stanca che la colpa ricada su di me.
    Sono stanca delle frasi “sei fredda” “ti giri male” quando le persone a me più care mi portano a comportarmi così.
    Sono stanca che nessuno mi capisca, che tutti mi trattino di merda e che pretendano poi le scuse.
    Mi dovrei scusare per il mio carattere? Per il fatto che mi riducono a sentirmi uno schifo? Per cosa mi dovrei scusare? Perché io davvero non lo so.
    Mi sento un pesce fuor d’acqua in mezzo a quelli che dovrebbero essere i miei amici; mi sento messa da parte; mi sento incompresa.
    Come si fa ad uscire da questo stato di perenne malessere?
    Come si fa a trovare persone che ci tengano davvero a te?
    Come si fa a sentirsi bene e ad essere felici?

     
  • 20 agosto alle ore 22:47
    Sentiva l'acqua scorrerle addosso

    Come comincia: “Sentiva l'acqua scorrerle addosso…
    goccia, dopo goccia, dopo… goccia…
    innumerevoli rivoli le accarezzavano il CORPO dandole intense sensazioni di PIACERE.
    Una sensazione simile ma MAI uguale a quella procurata dalle sue MANI che impertinenti erano arrivavate a toccarle… L'ANIMA.”

     
  • Come comincia:  Con
    voce suadente
    aveva a lei rivelato
    le proprie…
    … lussuriose intenzioni
    ed ella estasiata
    s’era scoperta…
    … eccitata più che turbata,
    nell’udire di peccati
    e perversioni
    che adesso,
    impazientemente…
    … DESIDERAVA.”