username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Marco Stagnitta

in archivio dal 12 dic 2008

19 ottobre 1986, Giardini Naxos

03 febbraio 2010

Pensieri d'amore

Cos'è l'amore se non un sentimento di vita?
Ma tu sei di vita stessa amore e gioia,
tu che con i tuoi occhi sei capace
di regalare sogni ed emozioni, tu che col tuo profumo sei in grado di far volare un aquilone che di vento non chiede che la passione.
Tu che con le tue parole anche se non pronunciate hai la forza di smuovere cuori e menti,
e far viaggiare per le terre dove gli uomini amano stare,
dove il sole è sempre alto e splendente,
ed il cielo si colora di un azzurro sogno di eternità.
Tu che con la tua meravigliosa dolcezza sei padrona di cogliere un fiore a gennaio e renderlo lucente, come se di primavere non avesse mai sentito la mancanza,
tu amore mio sei questa penna che scivola sul foglio bianco
e lo tinge di rosso come il colore del mio sentimento.
Tu immortale angelo che di parvenze umane ti sei fatta carico per tendermi la mano quando la sera è triste e lunga da affrontare.
Tu soffio di vita.
Tu che di gioia mi riempi il cuore,
come un uragano hai stravolto il mio amore,
io che di felicità mi chiamavo orfano,
nel tuo petto ho trovato una casa,
e c'è tutto un mondo lì fuori che ride,
come se di giorni migliori non avesse mai visto la luce.
Tu fulmine,
tu tuono,
tu pioggia,
tu arcobaleno.
Tu aria,
tu terra,
tu fuoco,
tu acqua nel deserto,
fiore di donna.
E come un fanciullo innocente stringo il mio regalo,
amandoti ulteriormente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento