username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Marco Stagnitta

in archivio dal 12 dic 2008

19 ottobre 1986, Giardini Naxos

09 febbraio 2009

Pensiero numero 1

Se domani fosse più lungo di oggi,
con che occhi lo guarderei,
magari piacevolmente,
pensando che forse qualcosa ne uscirà.
Ma poi guardo avanti,
e non c'è croce che tenga,
né tramonto che sospiri al mio passaggio.
Piangenti gli alberi si calano al mio cospetto,
tremanti i soffitti guardano il mare,
il cielo sospirando guardandomi gli occhi e chinando la testa mi disereda gridando.
Se non fossi qui che tramonti vedrei,
che generose mani vedrei tendermi davanti,
sorrisi felici busserebbero alla mia porta,
e saltando con fiato corto direbbero:
Tu che muovi il sole e le stelle,
gira e gira ancora,
che tanto tutto gira e torna di nuovo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento