username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Maria Alonzo

in archivio dal 10 dic 2005

01 dicembre 1945, Milano

28 dicembre 2005

9 novembre 2005

La mattina scivola

sul brusio degli impiegati negli uffici,

sul frastuono del traffico cittadino.

Ho ancora nelle orecchie,

e più nel cuore,

il pianto di mio figlio

che mi vuole e mi cerca.

Scendo di corsa dall’automobile,

il tacco vacilla,

la gonna leggermente si solleva.

Il marciapiede conta i miei passi veloci

e sono presa dalla frenesia del fare.

Mi volto.

Riflessa in una vetrina

l’immagine mia non riconosco:

neppure ricordavo

di essere una donna.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento