username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Maria Antonia Dei Negri

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Maria Antonia Dei Negri

  • 18 agosto 2006
    Aiutami!

    Oh cielo…!


    voragine senza fine, vortice appeso nel vuoto


    in te sprofondo, di corpo ed ombra

    e rotolo, di perle e sassi

    tormentandomi ancora

    per le passioni mancate

    ... e con gli occhi, socchiusi,

    ti accarezzo il respiro….

    Ti chiedo l’oblio, dammelo!


    dalle strade perfette che imperlano i sogni

    dove gli specchi mi luccicano, ancora, negli occhi

    dei tuoi baci di madreperla

    ma perché le tue stelle, e la tua luna

    ….così beffarde, ancora

    mi violentano?

    (e bussa l’autunno)

    intingendomi nel miele

    sciogliendomi i nodi

    e mi spiano dietro i muri

    sopra le mie torri d’avorio

    mentre il tuo sole….

    muto ed arrogante impostore 

    mi trascina su fili

    sempre più sottili

    tra  i giochi effimeri della vita

    lungo vetri intrisi di voli

    (e fioccherà la neve)

    ora aiutami!


    a scivolare senza illusioni


    nella notte, tra le mie onde


    e nel mio buio

  • 18 agosto 2006
    Dono d' Amore

    Vorrei proteggerti, dolce pensiero mio,

    dal tempo che ti assale

    ed è ingiusto con te

    dall’ipocrisia  e dall’ ignoranza

    dalla stanchezza della sera

    dai rimpianti e dai ricordi

    che ti fanno soffrire

    dalla distanza che ci unisce

    solo nel vento delle parole


    Vorrei proteggerti, anima mia,

    dai dolori della solitudine

    dalle lacrime della malinconia

    dalle orme che ti calpestano

    dai passi che ti portano lontano da me

    dalla prigione di questo mio amore

    troppo grande da sopportare


    Vorrei che il tuo viso,caro tesoro mio,

    fosse sempre  e solo gioia

    per ricordarti come ora

    Vorrei che i tuoi occhi, dolcezza mia,

    fossero solo oceano

    per inabissarmi in essi

    così da essere sempre dentro di te

     

    Vorrei regalarti ed essere

    tutto quello che ami

    il mare che ti  culla

    il sole caldo che ti bacia

    la mano che ti accarezza

    la  bocca che ti sfiora

    i pensieri che penetrano l’anima

    la tua serenità

    il tuo Amore

     

    Vorrei essere il tuo nido e la tua vita

    Vorrei donarti

    l’eternità

    perché quando io sarò

    pensiero nel cielo

    goccia di luna


    tu

    sia

    sempre

    (a guardare il cielo e la luna)

  • 14 agosto 2006
    All' alba

    A rapidi guizzi
    i miei pensieri - all’alba - raggiungono la pianura

    Voglio la pace
    dai bisogni inappagati!

    Uno specchio vuoto
    in cui riflettere lo sguardo

    Voglio che la cascata
    che mi rimbomba dentro
    trovi la pacata dolcezza del suo fiume
    e un mare che l’abbracci

    La notte è stata una farfalla dalle ali d’oro
    ha scalfito il buio
    con preziose e tenere danze
    cinto i miei vuoti
    in scomposti ciuffi di emozioni

    Ha lasciato nell’azzurro del mio letto
    vele d’opale a cui aggrapparmi

    Potesse il giorno

    addormentare fino a sera
    le mie guerre!