username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mariaberta Elefante

in archivio dal 29 nov 2005

11 aprile 1968, Cantù

segni particolari:
Amo scrivere e recitare

mi descrivo così:
Anima in ascolto... anima fuggente... mente pensante

29 novembre 2005

Abissi dell'anima

La tua anima è come questi

abissi, profonda e

irraggiungibile, bella e pericolosa.

E’ nei suoi abissi che mi sono persa

e ora non riesco a sciogliere

le mie catene.

Ho gettato la mia ancora,

sperando di trovare i tuoi segreti,

nascosti e impercettibili

come quelli del mare.

Ora sono ferma qui,

e ogni tanto provo a disincagliarla

per ripartire, ma poi mi accorgo

che era proprio qui che lei voleva

restare.

Tiro, ma non se ne parla, rimane

laggiù in mezzo a quegli scogli, duri

e aguzzi

e tutte le volte che riprovo mi faccio

del male: la tua anima è come questi abissi,

segreta e pericolosa.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento