username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mario Telmi

in archivio dal 19 ago 2011

05 settembre 1979, Formia (LT)

25 agosto 2011 alle ore 20:10

Pensieri Alati

Il vento spinge le vele delle mie emozioni;
lasciandole cadere in quel mare che mi attendeva gagliardo.
Le paure che fermavano il mio essere;
ora erano forza per  non mollare.
Mi lasciai Aventuria alle spalle,ed il cielo si tinse di rosso.

Scivolai su onde spumeggianti,
inabissandomi nei meandri dei miei pensieri;
aggrappato ad ogni singola illusione,
caddi sull’orizzonte del mio essere.

Mi addormentai o forse mi risvegliai;
disteso sulla chiglia della mia vita,
entrando in una realtà terribilmente sognata;
dove ogni  singolo giorno ti scivola addosso,
vidi le rovine del tempio della mia coscienza.

Il sole segnava la mezza,
assetando la mia lingua di parole già dette;
e mentre i pensieri si offuscavano inerti,
ascoltai il canto delle sirene che rapiva ogni mia sensazione,
lasciandomi cadere nella gola dei pellegrini erranti.

Fui travolto da tormente di raggi gelidi,
mentre il vento oscillava la percezione del mio essere;
e come il mattino si liberava dalle gabbie della notte,
la mia mente spezzava le catene dei miei sogni,
lasciandomi cadere nella realtà di questi giorni.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento