username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Marla Blu

in archivio dal 07 gen 2008

18 giugno 1988, Salerno (SA)

mi descrivo così:
"Poi piovve dentro a l'alta fantasia"

07 gennaio 2008

Zero [o poco più]

Non c'era più quel che ricordavo ci fosse
in quella cantina dove avevo dimenticato le scarpe.

 

Ritornandovi mi  apparve una madre
che avrebbe potuto essere la mia.

 

Prima di venire a incontrarti,
mi sedetti sulle sue gambe
e mi lasciai pettinare i capelli.

 

Non ricordi se c'eri anche tu?
E nemmeno se ti sarebbe piaciuto esserci.
Avrei potuto prenotarti un posto
accanto al mio
o lontano da me.

 

Bloccandosi l'ascensore
cambiando percezione della realtà

 

Non avrei avuto bisogno d'insistere
tutto si sarebbe sciolto da sé.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento