username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Massimo Dagrada

in archivio dal 05 dic 2012

26 luglio 1957, Santa Cristina e Bissone (PV)

mi descrivo così:
Tristallegro a minuti alterni, insonne perenne, grafomane notturno, pensatore diurno. Sognatore sempre.

06 dicembre 2012 alle ore 0:07

Sveglierò le stelle

Sveglierò le stelle
per farmi compagnia in questa notte sola
chiamerò la luna a portare un pò di luce
i graffi sulla mia anima
non si vedono nel buio

le cicatrici sul cuore
sono dolenti e nette
non basterà la notte a rimarginarle
non basterà il giorno a nasconderle

sorge il sole
i miei pensieri l'attendono
come per riscaldarsi
e avere nuovo vigore

per potermi colpire ancora
graffiarmi l'anima
tagliare il cuore
incunearsi nella mente

e inizia un nuovo giorno

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento