username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Matteo Mazzoni

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Matteo Mazzoni

  • 07 luglio 2009
    Le tue malinconie

    Tristi pensieri oscurano la tua anima
    come nuvole nel cielo dei tuoi occhi
    dove non posso più riflettermi

  • 07 luglio 2009
    Il poeta è un po' p...

    Per farvi entrarmi dentro
    è giusto far pagare
    l'affitto, se restate,
    o un pedaggio se passate attraverso?

  • 07 luglio 2009
    E' 'nutile

    E' 'nutile
    'e seguiti
    a dire
    'e unn è
    Francesca,
    se poi
    i' primo
    a un credici
    se' te!

    (testo in vernacolo fiorentino)

    In italiano letterario: E' inutile / che continui / a dire / che non è / Francesca, / se poi / il primo / a non crederci / sei tu!

  • 07 luglio 2009
    Non c'è più

    Da dove son tornato stamattina?
    Dove me n’ero andato questa notte?
    Mi stavo riposando dalla vita,
    in un sonno che è come una morte.

    Poi vivo il giorno come un sogno d’altri,
    non mi riguarda cosa sto facendo.
    Tempi e spazi che sono immaginari
    esistono anche senza avere un senso.

    Non son più mio, non sono di nessuno.
    Che importa se è la vita che mi vive?
    Non cerco più quel che non ho perduto
    e son sempre all’inizio della fine.

    Non è per te che adesso sono vuoto.
    Non è te che io ora non voglio più.
    Quale amore farà di me un uomo?
    Perché mi manca quel che non sei tu...

  • 06 luglio 2009
    Vita

    E' difficile
    voltar pagina
    controvento.

  • 06 luglio 2009
    Non ancora

    C'è una luce in fondo al tunnel,
    ma mi servirebbe qui...

  • 04 luglio 2009
    Intensità (poesia rock)

    Si abbassa la leva della Fender e, contemporaneamente,
    premi il pedale dell'acceleratore.
    Subito ogni corda si tende
    e la potenza si scarica sulle ruote.

    Il suono secco e stridente
    è un colpo d'ascia che mi spacca il cuore
    e l'urlo delle gomme sull'asfalto prolunga indefinitamente
    la sensazione istantanea del dolore