username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mimmo Mitrano

in archivio dal 30 mag 2007

20 aprile 1982, Gaeta

segni particolari:
Uno stomaco magari troppo gonfio

mi descrivo così:
Un soffio di vento con una sacca in spalla, alla ricerca di suggestioni verosimili in un deserto latte e miele tenuto assieme da funi d'asfalto

30 maggio 2007

Dove tutti si scoprono poeti

Dove tutti si scoprono poeti
è una stanza attorno a un tavolo ebbro di vino
quando il pensiero diviene fertile
e la penna feconda

 

Ciascuno si impossessa del proprio strumento
diviene poeta, pittore, cesellatore di immagini dorate
sublime
leggero posa il capo su un cuscino di nuvole
aspetta che le stelle mostrino lui la strada
per l'anfratto di cielo in cui discorrono gli artisti
un circolo affollato di antichi giocatori
le carte han loro predetto un futuro d'azione
da allattare con l'arte del verso e del colore
da celare dietro tende di pietra viva
e riproporre al primo impeto di creativa scienza 

 

Mi basterebbe solo un posto da usciere
annoterei le loro mosse su un taccuino di margherite
annoterei pure l'etichetta delle bottiglie
e tornerei a scoprirmi poeta

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento