username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nello Vittorio Maruca

in archivio dal 20 apr 2011

03 dicembre 1937, Falerna - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
L'umiltà è la mia forza.

20 aprile 2011 alle ore 21:49

Sogno

Se l'amicizia al mondo quand'é pura
come ogni cosa bella poco dura
come a lungo durare poteva mai
l'agognata serenità ch'amo ed amai?

Fu l'alba tersa,il cielo fu sereno,
il tempo corse via dolce ed ameno;
di sole illuminate le giornate,
serene fur, nel sonno, le nottate.

Non uno screzio fu, non un disguido:
Peccato!Dipartito s'é per altro lido.
Cappa é calata come cielo grigio
e la  serenità resta miraggio.

Il Dio di carità a mani aperte
senta la voce mia,le preci incerte;
solo,soltanto in Te, mio Dio, confido:
Fa ritornar la rondine al proprio nido.

Come non so, vacante é la mia mente;
nemmeno può valere uomo potente,
Tu puoi,però, rimuovere l'ostacolo
oprando,Tua volontà,grosso miracolo.

Or vedo in lontananza candide vesti:
E' Angelo conoscitor pensieri mesti,
s'affretta a me vicino, prende mia mano:
Dormi sereno, tuo desiderio é vano.

Il dire che tu fai non mi consola,
il mio pensiero ancor lontano vola,
torno a pregare Iddio,l'Onnipotente,
onde ridoni a noi l'Uomo valente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento