username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Paola Cerana

in archivio dal 09 mag 2008

06 ottobre 1968, Busto Arsizio (VA)

segni particolari:
Scrivere può diventare una droga. Provare (a smettere) per credere.

mi descrivo così:
I miei libri:
"L'intuizione visiva" Franco Angeli,
"Viaggi incantati" Ed. Associate,
"Schegge d'amore rosso dieci" una storia di passioni di sesso e di delitti, scritto con Vittorio Salvati.

03 febbraio 2012 alle ore 14:28

Il diario proibito di Adamo & Eva

di Paola Cerana

editore: Edizioni Sabinae

pagine: 231

prezzo: 13,60 €

Acquista `Il diario proibito di Adamo & Eva`!Acquista!

Provocatorio, originale, felicemente “fastidioso” nel pungolare interrogativi comuni ad ogni uomo ma che spesso vengono opportunisticamente celati per non sconvolgere il nostro “senso comune”. Sotto le mentite spoglie di un romanzo ironico, divertente, costruito intorno ad intriganti personaggi boccacceschi che fondono uomini e donne dell’alta borghesia contemporanea con temi e motivi letterari di antico sapore, è nascosta una questione ben più grande, universale si potrebbe dire, che gira elegantemente sul significato più giusto, vero o metaforico, simbolico o realistico, del mito fondante la razza e la storia degli uomini, tutto il loro essere ed essere stati: Adamo ed Eva.
E se proprio loro potessero raccontare la loro versione dei fatti?  Quella loro vita così discussa, così misteriosa, “un soffio di vita, un sogno durato un attimo” ma che invece è tutta la nostra esistenza dall’inizio dei tempi fino al momento in cui questo nostro mondo finirà. Infondo Adamo ed Eva sono stati i “colpevoli” della nostra mortalità, caducità, fallibilità, ma hanno anche dato vita “a quell’impasto di passioni, dubbi, gelosie, trasgressioni, senza cui l’Amore non sarebbe  che una goccia d’acqua rispetto allo tsunami che invece è”. Il primo uomo e la sua intrigante compagna hanno, infatti, “inventato” il dubbio, la trasgressione e tutte le conseguenze che da essi scaturiscono, ma hanno anche dato forma e respiro al più straordinario dei sentimenti, quello che lega oltre la ragione e il senno, quello che faceva tenere ancora per mano Paolo e Francesca sotto i colpi della tremenda tempesta infernale. Così facendo, essi hanno generato questa umanità, bizzarra, capace di grandiose gesta e di atti ignobili, “un’umanità che porta dentro di sé le aspirazioni più elevate del Disegno Divino ma anche gli istinti più diabolici degli angeli ribelli”.
Attraverso questo testo, i suoi autori, la sua originalità, Adamo ed Eva si rivolgono ora a tutti noi, con l’intento di “rivelare alcune righe di quella prima pagina, rammaricandosi di non avere alcuna idea di quelle scritte nell’ultima”… Bisogna solo chiedersi se ciascuno sia pronto a leggere dentro questi segreti e forse dentro di sé.

recensione di Sabina Mitrano

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento