username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Paolo Grancini

in archivio dal 07 dic 2007

30 agosto 1962, Milano

07 dicembre 2007

Carta colorata

Intro: Grancini ci regala ancora un testo delicato, riconoscibile per lo stile e l'originalità. Anche qui piccoli gesti sono legati a materiali semplici e ai suoi protagonisti silenziosi e umani, molto umani.

Il racconto

Mario esce quasi sempre di casa verso le quattro del pomeriggio, con le tasche del cappotto piene di minuscoli pezzetti di carta colorata.


Fatti pochi passi, ne lancia una manciata nell'aria.


Alcuni gli rimangono sul cappotto, altri cadono per terra e sembrano petali di fiori.


L'altro giorno gli occhi di un cane si sono incrociati con quelli di Mario mentre stava lanciando i suoi pezzetti di carta.


Né il cane ha abbaiato, né mario ha lanciato i suoi pezzetti di carta colorta.


E' stato come un miracolo, quasi si fosse fermata ogni cosa in quel semplice gesto.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento