username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Patrizia Chini

in archivio dal 14 mag 2011

Roma - Italia

mi descrivo così:
Scrivo racconti e poesie... passioni a cui ho potuto dedicarmi maggiormente da quando, smesso l’abito di maestra elementare, sono pensionata…. Amo anche il disegno, la pittura e la musica ma soprattutto i due nipotini con i quali gioco e a cui leggo favole.

08 maggio 2012 alle ore 16:29

Ero fiore di campo

Ero fiore di campo.
Non ero rosa né tulipano
curati in villa
o in un grande parco.

Non ero ortica
né gramigna invasiva.
Amavo il cielo
sopra la mia testa.

In quel prato vivevo
con altri fiori
vestiti dei colori
con cui dipingevo sogni.

Non avevo armi per lottare
né scudi per difendermi
vivevo per istinto
mi nutrivo di gioco

Così il vento mi ha colto
con i sogni ancora verdi
ed io l’ho seguito
senza dire niente...

Oggi mi manca l'aria
nella mia casa di porcellana
mi manca il prato
e il vociare allegro delle api!

Vorrei sentire ancora
dell’azzurro del cielo
sopra la mia testa
tutto il lieve peso...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento