username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Patrizia Chini

in archivio dal 14 mag 2011

Roma - Italia

mi descrivo così:
Scrivo racconti e poesie... passioni a cui ho potuto dedicarmi maggiormente da quando, smesso l’abito di maestra elementare, sono pensionata…. Amo anche il disegno, la pittura e la musica ma soprattutto i due nipotini con i quali gioco e a cui leggo favole.

18 luglio 2011 alle ore 0:56

Vorrei un mondo diverso

Vorrei un mondo diverso
lo vorrei quadro, non  tondo.

Mi piacerebbe
cambiargli colore
e sopra l'azzurro
dipingerci il rosa…

Fiumi d'aranciata negli alvei,
strade di carta senza automobili
dove poter fermarsi a parlare
o sedersi a disegnare

Ci vorrei un mare
di cioccolato caldo
i monti coperti di panna
e le pareti delle case
di morbida gomma

ogni cosa…
in casa ed in ufficio
stondato, senza spigoli
per non farsi male…

Ma soprattutto
non vorrei confini
un unico stato
grande e unito

dove gli uomini
parlano una sola lingua
qello che c'è è per tutti
senza bisogno  di pestarsi i piedi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento