username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Piero Calamandrei

in archivio dal 18 feb 2015

21 aprile 1889, Firenze

27 settembre 1956, Firenze

segni particolari:
Promosso tenente colonnello dopo essermi arruolato durante la prima guerra mondiale, ho preferito lasciare l'esercito per continuare la carriera accademica.

mi descrivo così:
Politico, avvocato e accademico italiano. Sono stato membro dell'Assemblea Costituente in rappresentanza del Partito d'Azione, di cui sono stato uno dei fondatori.

18 febbraio 2015 alle ore 18:00

Piero Calamandrei dixit:

"La legge è uguale per tutti" è una bella frase che rincuora il povero, quando la vede scritta sopra le teste dei giudici, sulla parete di fondo delle aule giudiziarie; ma quando si accorge che, per invocar la uguaglianza della legge a sua difesa, è indispensabile l'aiuto di quella ricchezza che egli non ha, allora quella frase gli sembra una beffa alla sua miseria.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento