username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Pierpaolo Ciracì

in archivio dal 11 feb 2012

27 dicembre 1992, Brindisi - Italia

12 febbraio 2012 alle ore 0:01

il circo

dall'alto del mondo,guardo la gente col fiato sospeso.
io in bilico su un filo di vita,senza il quale non saprei che fare...
penso...
penso e sogno,guardo avanti sperando che arrivi presto un domani sicuro.
guardo in alto,sperando di trovare conforto in un cielo a punta.
guardo in basso,è ho brividi di freddo e febbre adrenalinica nel cuore.

avete mai pensato che il mio è un sorriso forzato?
ce l'ho scolpito sul viso e tutti lo deridono...
non penso all'abito,al seguito o al mondo.
penso alla faccia ridente dei bambini che 5 minuti dopo si saranno già scordati del sorriso falso di un uomo con le lacrime in gabbia

si,sono l'uomo del rischio,mi guardano tutti,sono sorpresi per quello che faccio,
ma non pensano minimamente che sia un uomo,mi applaudono,mi sorridono...
ma se un bambino vuole avvicinarsi lo tirano indietro come se fossi una bestia feroce...ho bisogno di mangiare fiamme...
per scaldarmi il cuore.

farei sparire il mio dolore,farei volare colombe nella mia vita
farei a metà il pane,farei apparire cuori nei sogni...
mischierei le carte della morte e la farei scomparire.
io illudo,illudo chi mi guarda,illudo me stesso che questa sia la vita che sognavo.

venite signori e signore
date pane a chi è figlio del mondo,
date gloria a chi sogna le stelle
date vita a chi piange senza sapere perchè...
il nostro mestiere è trasformare i nostri sogni nella tranquillità della gente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento