username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Pippo Compagno

in archivio dal 08 nov 2010

22 marzo 1936, Palermo

17 aprile 2013 alle ore 18:08

Pippo Compagno dixit:

Non so quanti critici e lettori si sono accorti che il cavolo è un ricorrente protagonista della grande letteratura russa. I massimi autori (Tolstoi , Dostojewski, Gogol etc...) ad un certo punto immancabilmente vi diranno: "le scale, strette e buie, puzzavano di cavolo bollito".

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento