username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rita Stanzione

in archivio dal 08 gen 2010

02 febbraio 1962, Pagani (SA) - Italia

30 aprile alle ore 15:05

Così mi prese

Così mi prese la smania
di scorrere atti e mancanze
un boulevard
riassemblando il continuum
o solamente il caso
 
Cercare la fine della strada
tra lotti di giardini, ora freschezza
e templi costruiti oscuri
ora deserti
 
Passi anaerobici
circostanze senza cornice
dove di giorno gabbie portano le ombre (dove...)
ogni animale -noi, infine-
vuotamente innescato nel suo vivere vizioso
 
Ho strana memoria di gioie
in assenza di sole
quando eri accanto
nelle giostre claustrofobiche
della città iperurbana
quando portavi valigie
dicendo -ho fatto il pieno d'aria,
è singolare, la fortuna

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento