username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rita Stanzione

in archivio dal 08 gen 2010

02 febbraio 1962, Pagani (SA) - Italia

25 maggio 2017 alle ore 7:23

Tout court

Ho accanto la grammatica
della fantasia
e passi di Freud, per capirci
ancor meno sulla mania di vivere
Poi qualche disegno di Chagall 
per una fuga azzurra
dove il sì è libera intesa con l’inconscio

“Ricordi, stella, quando si leggeva Prévert
mimando i giochi insoliti dei versi?”
Ricordo, sì,
lacrime sposar sorrisi
e il fuoco ghermire il ghiaccio

Tutto e l’opposto, stretti abbracciati

Volutamente mi lasciavi, per poi tornare
Eri grande e bambino, attore e scena

Quando partivi ti chiamavo Fermo
Al ritorno Mon cher Firmin

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento