username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Romeo Saggezza

in archivio dal 02 lug 2011

14 dicembre 1980, Milano

mi descrivo così:
Sono bravo buono, gentile e generoso, sensibile emotivo e premuroso... ma la cattiveria sottopelle della gente mi fa star male, e nei miei pensieri mi nascondo nel profondo nel fondo del mare.

02 luglio 2011 alle ore 15:22

io vivo come un'albatro 3

Il racconto

Se queste ali saranno come due remi remando contro corrente precipito
perchè un vento incoerente cambia il livello
chi spinge verso l'oceano, chi resta nel suo torrente
chi ha fatto un biglietto aereo, chi parte con il cervello
e se hai coraggio apri gli occhi adagio quando ti infrangi
qui è un macello, qui c'è un buio lancinate e ti lanci
qui c'è un acqua allucinante pioggia, pisci o piangi
sta notte gli angeli daranno i calci

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento