username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Salvatore Messina

in archivio dal 07 dic 2005

06 agosto 1939, Catania

segni particolari:
Un neo sotto la pianta del piede sinistro e una moglie.

mi descrivo così:
Dolce e selvaggio quanto basta e viceversa.

03 gennaio 2006

Non solo profumi

Nello splendore
di questi infiniti ornamenti
tu meraviglia al labbro
sobrio ed elegante
dalle caviglie agli occhi
m'appari statuaria
solenne
donna vergine e santa
 
 non solo di profumi
sazi l'indole di questa mia stanza
questo mio grembo rifiorito
(docile serpe di carni e sangue)
dati dal corpo tuo silente
 
traspari ricca barocca
com'acqua ribollente
vortice rara poesia
e femmina
inferno e paradiso
 
gocce d'ambra gli occhi
netti
felici sulla mia pelle
scalcianti lineamenti
cromatici disegni
museale
musicale
arte
diamante incastonato
 
ora
nell'ora dell'oblio
sei letto cuscini ricamati
soffitto
nelle mie mani
e t'amo
come l'uomo ama il suo cane
ed il cane
la cagna che lo allatta
senza requiem.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento