username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sara Scialdoni

in archivio dal 24 mar 2006

02 novembre 1978

segni particolari:
Non sono né un artista né un poeta. Ho trascorso i miei giorni scrivendo e dipingendo ma non sono in sintonia con i miei giorni e le mie notti. Sono una nube, e nella nube è la mia solitudine, la mia fame e la mia sete. K.Gibran

mi descrivo così:
Non sono niente, non sarò mai niente, non posso volere d'essere niente, a parte questo ho in me tutti i sogni del mondo. F. Pessoa

12 maggio 2006

Tutto il tempo speso a non pensarti

Ora che so, e non dovrei sapere
di te, che segui di nascosto il mio profilo
sospirando un bacio, cancellando ombre
per conservarmi intatta di sorrisi,
- quel tanto che basta ad emozionarti la voce -
davvero altro non vorrei che concedere
all’amore una visita, inconsueta come
razione di sole nei meriggi invernali,
a solleticare pelle nuda di terra
che sogna viole e migrazioni di vento.
Ora che in me riconosci quell’adorarti
senza parole, senza fretta che anticipi gli intenti,
poca cosa è un gesto, vano il dolce vagheggiare
sogni al risveglio, quando di sguardi si confessa il cuore,

colpevole di tutto il tempo speso a non pensarti…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento